Protesi Acustiche

Le esigenge uditive di ogni persona sono diverse. Le perdite uditive si manifestano in forme molto differenziate. Le protesi acustiche offrono una vasta gamma di possibilità studiate specificamente per migliorare la vostra capacità di udire i suoni deboli , tollerare i suoni forti e comprendere piu' chiaramente la voce di altre persone, anche in particolari situazioni di gruppo.
Le protesi acustiche in base alle loro caratteristiche tecniche e in funzione del loro utilizzo si suddividono in Endoauricolari , Retroauricolari ,Open Fit ,Retro Power ,Rite ed a Occhiale.


 
 

Endoauricolari: sono protesi acustiche più piccole perchè inserite nel condotto uditivo esterno.
Le dimensioni variano secondo la profondità di inserimento nel canale, il circuito amplificatore utilizzato ed il tipo di perdita uditiva. I componenti sono alloggiati all’interno di un piccolo guscio, realizzato su misura per ogni paziente. Le protesi endoauricolari assicurano un confort elevato ed assoluta discrezione.

[torna su]

 

Retroauricolari: sono delle protesi acustiche poste dietro l’orecchio. I suoni amplificati sono trasmessi al timpano tramite un tubicino ed un auricolare alloggiato nel condotto uditivo. Le maggiori dimensioni di questi prodotti consentono di ospitare circuiti più potenti e di correggere perdite uditive anche gravi e profonde. Inoltre il loro posizionamento esterno ne semplifica l’utilizzo da parte dei pazienti, rendendoli adatti anche ai bambini o adulti con scarsa manualità.

[torna su]

 

Open Fit: sono la nuova soluzione audioprotesica chiamata anche orecchio aperto, infatti, le protesi OPEN FIT, permettono, grazie ai loro auricolari completamente o quasi aperti, di eliminare la fastidiosa sensazione di rimbombo, sono studiate inoltre per evitare il feedback (fenomeno fisico di generazione di fischio).
Uniscono a questi già numerosi vantaggi, anche quello estetico, infatti pur essendo protesi retroauricolari, sono le più discrete.

[torna su]

Retro Power: sono apparecchi retroauricolari pensati per offrire ad adulti e bambini, con ipoacusie gravi e profonde, nuove prospettive in fatto di udito.

[torna su]


 

Rite: sono una nuova soluzione audioprotesica adatta a quelle persone che hanno perdite di udito da lievi a severe e necessitano e vogliono avvalersi di apparecchi acustici discreti ed estetici. Le componenti principali alloggiano dietro l'orecchio, mentre il ricevitore, che puo' essere fornito in diverse potenze, viene posizionato all'interno del condotto uditivo.

[torna su]


Occhiali Acustici: le astine nascondono il circuito digitale o elettronico al loro interno.
Queste protesi si suddividono in occhiali:
a conduzione ossea (il circuito amplificatore trasforma i suoni in vibrazioni, che, tramite un vibratore posto sul terminale dell'occhiale, vengono trasmessi all'osso mastoideo) indicati per le ipoacusie trasmissive o miste, o nei casi in cui sia fisicamente impossibile l'uso delle protesi a conduzione aerea. Gli occhiali a conduzione ossea non richiedono niente nell'orecchio (né tubicini, né chiocciole, né gusci) e si integrano perfettamente nell'asta dell'occhiale.
a conduzione aerea (i suoni giungono al timpano tramite un auricolare su misura, collegato all'asta e posizionato nel condotto uditivo) indicati per la correzione di perdite uditive anche gravi.

[torna su]